Il mercato cambia.   Il brand deve farlo.

Il brand è vivo. Si adatta ai mutamenti del mercato. Spesso però, non abbastanza.
O non correttamente. E perde di efficacia. Così, quando l’Azienda si trova a dover affrontare le sfide che il mercato in evoluzione propone, il brand non è adeguato. A tutto vantaggio dei concorrenti più attenti. A tutto svantaggio del futuro del brand stesso.

Il Branding strategico rende un’azienda più attraente ed efficiente nel mercato che cambia.

Il Branding strategico offre all’azienda un nuovo flusso vitale. Interpreta in modo efficiente le evoluzioni sociali e del mercato, così da rendere le attività dell’Azienda sempre attraenti e condivisibili. Il branding è la base su cui costruire ogni azione. Anche quelle di marketing. Il marketing senza un buon branding è destinato a fornire scarsa efficienza. Anche a fronte di cospicui investimenti.

Branding. La base del successo.

Posizionamento, brand reputation, comunicazione efficace.  Queste leve devono essere perfettamente plasmate sui valori del Branding, per permettere all’azienda di affrontare le sfide dei nuovi mercati. Con forza e con rinnovate possibilità di successo.


P.S. Nelle pagine di questo sito troverai alcuni commercial prodotti sulla base di progetti di comunicazione elaborati da me.

Il primo, quello sopra, è stato realizzato a Pechino per Technogym China a sostegno di un’operazione di sell out a favore dei centri wellness situati nelle città cinesi più popolose.

Questo commercial ha vinto in Italia il 41° Media Key nella categoria Spot Export.

Piccolo aiuto per chi non conoscesse il cinese: lo speaker maschio cita il claim di campagna Technogym per le Olimpiadi di Pechino 2008: I campioni si allenano con Technogym.  In chiusura, la ragazza inquadrata in palestra, risponde: Anch’io!