come lo fa

Sono un libero professionista.

Assumo il ruolo di communication manager in outsourcing.

Oppure opero come temporary communication manager.

O come communication consultant. 

Prima fase.
Analizzo il mercato di riferimento e i competitor.
Produco una strategia di comunicazione condivisa.

Seconda fase. 
Guido il Re-Branding (se necessario).
Origino un posizionamento coerente e ineguagliabile.
Organizzo le leve necessarie a promuovere l’evoluzione del brand.                                                   

Terza fase. 
Indirizzo e supervisiono ogni operazione in comunicazione dell’azienda per creare brand value e una positiva brand reputation.

Evoluzione di un Brand. Apple.